domenica 20 settembre 2015

Allosaurus by Hasbro, Jurassic Park: Dino Showdown 2013

Chi mi segue anche sulla pagina Facebook di Paleo-Nerd, sa bene come io sia rimasto molto deluso dalla linea di giocattoli di Jurassic World. Questo non solo a causa della poca qualità generale, ma anche rispetto a quelle dei film precedenti le quali hanno avuto un enorme successo di pubblico e critica.
Ma quello che mi ha stupito di più è che la Hasbro aveva illuso i collezionisti con dei modelli usciti appena nel 2013, che dimostrano che l’azienda americana, quando ispirata e motivata, riesce a sfornare degli ottimi giocattoli di dinosauri equiparabili a quelli Kenner degli anni ‘90. Sto parlando ovviamente dell'Allosaurus e del Pachyrhinosaurus, purtroppo mai usciti in Europa poiché esclusivamente in vendita nei Toys ‘r’ Us statunitensi.
Ne avevo sempre rimandato l’acquisto, ma avendo speso pochissimo per i giocattoli di Jurassic World (solo l’I.rex gigante) ho deciso di comprarli affrontando tutte le spese di spedizione e dazi doganali.

Lungo il collo, il dorso e la coda vi sono delle lunghe spine che ricordano quelle dell'Allosaurus della PAPO.




Quest'Allosaurus è discretamente accurato dal punto scientifico nonostante sia un’action figure, e quindi senza pretese di attendibilità paleontologica. Le caratteristiche principali del genere, infatti, sono presenti, come le due protuberanze sopra gli occhi e le mani a tre dita. Purtroppo altri piccoli dettagli come il grosso artiglio sul pollice o i muscoli della coda sono assenti, la testa è po’ troppo robusta e le mani sono leggermente pronate.

Purtroppo alcune squame sono troppo grandi e "coccodrillesche".


Come lo scultore David Silva ha rivelato, la Hasbro inviava i disegni del suo team (mi vien da pensare che in questo caso si siano ispirati all'Allosaurus della PAPO) ed egli era poi costretto a scolpire esattamente quello che vedeva sulla carta. Un lavoro che non gli lasciava correggere gli errori, quindi, ma che non ha assolutamente limitato le sue ottime capacità. Infatti, la texture della pelle è dettagliata in maniera incredibile: ogni singola squama è scolpita, da quelle minuscole del collo a quelle grandi e piatte del ventre. 

Persino le rugosità della lingua sono scolpite!

Immagino come si sia "divertito" David Silva a scolpire tute queste squame!


L'Allosaurus è discretamente articolato con nove punti di articolazione (di cui sei unici) i quali, anche se alcuni non hanno un range amplissimo, permettono un certo movimento. Inoltre, come i vecchi giocattoli di Jurassic Park e il Mondo Perduto è presente il “dino-damage” rimovibile, in questo caso un pezzettino di pelle sul fianco che lascia scoperta un’orrenda ferita: una piccola chicca nostalgica.

Anche il vecchio marchio JP sulla coscia rimanda ai giocattoli anni ’90.


La colorazione è abbastanza particolare che a qualcuno potrebbe non piacere ma a me non dispiace. E’ molto semplice, giacché consta principalmente di tre colori, e una “lavatura” d’inchiostro avrebbe fatto risaltare ancora di più l’incredibile realizzazione a livello scultorio, ma posso capire che un lavoro del genere avrebbe fatto salire ancora di più il prezzo dell’action figure.

E' presente inoltre una piccola "action feature": muovendo il braccio destro il collo si muove leggermente a destra e sinistra.


Concludendo, quest'Allosaurus è uno dei migliori dinosauri usciti tra le varie serie di Jurassic Park e mi stupisce che la Hasbro non lo abbia rilasciato anche qui in Europa, o che almeno non abbia riusato il suo stampo in occasione di Jurassic World.
Purtroppo procurarselo per noi italiani è davvero difficilissimo, sempre che non si sia disposti a sborsare un bel po’ di euro. Se tuttavia siete rimasti molto delusi dall'attuale offerta di Jurassic World e quindi avete un bel budget da spendere, cominciate a setacciare Ebay USA alla ricerca di un’offerta ragionevole. Non ve ne pentirete!


5 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...